Nell’ambito del Forum Sicurezza 2019 è previsto un seminario dal titolo “L’esodo e l’emergenza”.

Durante la seconda parte del seminario si analizzeranno le soluzioni abitative di emergenza sotto l’aspetto della sicurezza: soluzioni adottate in caso di calamità naturali e di assistenza umanitaria e migratoria o per il riuso temporaneo di luoghi “altri” (caserme, luoghi dismessi, centri di identificazione ed assistenza); sono il risultato di problematiche abitative inaspettate, che impongono proposte fuori dai canoni dell’ordinario che tuttavia garantiscano compatibilità con l’aspetto sicurezza e prevenzione incendi.

Antonio Zuliani interverrà evidenziando come una situazione di emergenza rompa i rapporti affettivi e identitari con l’ambiente. Non solo, ma spesso, pensiamo a un terremoto, la casa vissuta come  luogo di protezione tradisce questa fondamentale attesa. A fronte di questa situazione è importante offrire ambienti di “ricovero” anche temporaneo che favoriscano l’attivazione della resilienza personale e comunitaria. Questa attenzione favorisce lo sviluppo di un senso di sicurezza personale senza la quale la stessa sicurezza “tecnica” del ricovero perde di importanza. L’intervento cercherà di identificare quelli che possono essere gli elementi di base per far sentire sicure le persone pur nella consapevolezza delle difficoltà insite in una situazione di emergenza